Bilancio.

Trasparenza ed efficienza sono i tratti distintivi dell'operato di Hope.

Hope nella realizzazione del suo impegno umanitario a tutela di bambini in difficoltà  in Italia e in Medio Oriente privilegia un modus operandi particolare, rispetto alle consuetudini vigenti fra le organizzazioni internazionali non profit.

Sin dalla sua origine, la maggioranza delle risorse raccolte e utilizzate da Hope per i progetti in aiuto alle comunità bisognose è stata direttamente donata ai beneficiari finali in Italia, Palestina, Israele, Libano, Giordania, Siria.

I conti economici di Hope documentano un valore molto inferiore a quello rappresentato dalle opere e dai progetti realizzati a favore delle comunità aiutate che ad oggi supera i 10 milioni di euro. Tali risorse, reperite da Hope attraverso una efficace attività di raccolta fondi soprattutto presso istituzioni e fondazioni private, sono impiegate per realizzare reparti ospedalieri, asili, centri pediatrici, case d'accoglienza e altri progetti solidi e concreti. 

La modalità operativa di Hope risulta innovativa: a fronte di 5 euro donati, 1 euro transita dai conti economici di Hope e 4 euro arrivano direttamente ai destinatari dei progetti umanitari.

 

Il team di Hope, formato da professionisti altamente qualificati che hanno maturato importanti esperienze nel "settore profit", controlla e gestisce ogni singolo euro impiegato negli interventi di aiuto, secondo criteri di trasparenza ed efficienza e monitora l'utilizzo in loco delle risorse finanziarie trasferite ai beneficiari per bisogni specifici e prioritari.

Le risorse finanziarie sono utilizzate per aiutare comunità e bambini in difficoltà e per coinvolgere sempre più donatori: l'89% è impiegato nei progetti, il 6% nella raccolta fondi, il 5% nel supporto generale.