Diletta.

Sono la più giovane volontaria di Hope e ho vissuto esperienze indimenticabili.

Diletta Montagni è la più giovane volontaria di Hope con un impegno appassionato e dedicato interamente alla comunità per minori a rischio di Sephoris. Partecipa con grande entusiasmo a tutte le iniziative di Hope, alle quali cerca di apportare energia e simpatia, innovazione e idee stimolanti. Diletta si è inoltre rivelata essere una grande mobilitatrice di coetanei raggiungendo ottimi risultati di coinvolgimento di giovani studenti adolescenti. Affiancata da Davide Apolloni, studente dell’ultimo anno di un liceo scientifico milanese, ha saputo avviare un progetto che è diventato un nuovo programma di Hope: Sport for Hope at school.

E’ un’attiva volontaria impegnata non solo in Italia ma direttamente a Nazareth dove si è recata più volte per partecipare agli Hope Camps presso l’orfanotrofio beneficiario del programma umanitario pluriennale di Hope Onlus: la Casa d’Accoglienza di Sephoris, Nazareth, Israele.

Kowthar

Soffrivo di una rara malattia, iperossaluria primaria. A Beiurt la mia sorellina è morta della stessa malattia. Hope mi ha salvata: è riuscita a portarmi in Italia e con il trapianto di rene e fegato ho iniziato una nuova vita.

Diletta

Grazie a Hope ho imparato il valore dell'amicizia e della solidarietà al fianco di persone speciali che mi hanno aiutato a crescere.

Suor Maria Pastore

Quel giorno di disperazione per la minaccia di chiusura del nostro orfanotrofio da parte delle autorità israeliane chiamai la signora Elena, che non avevo mai incontrato.