Hope Onlus lotta contro il Coronavirus.

A tempo record donati e consegnati 7 posti di rianimazione.

“Fatti non parole: ore 16.02 del 12.03 a tempo record abbiamo donato e consegnato al Policlinico di Milano i macchinari medicali per 3 posti salvavita di terapia intensiva, ore 15.50 del 13.03 doniamo e montiamo con i rianimatori dell'Ospedale San Gerardo di Monza 4 ventilatori polmonari per la terapia intensiva.

Da giorni 7 persone (che poi diventeranno 20, 30 e  più malati di Corona Virus) hanno una possibilità di vita grazie al nostro lavoro: siamo il Team di Hope Onlus, organizzazione non profit milanese specializzata in progetti umanitari sulla salute e sull'educazione.

Dal 2006 abbiamo aiutato migliaia di bambini e di famiglie in difficoltà nei territori di guerra di Siria, Libano, Palestina, Israele costruendo reparti ospedalieri, ambulatori di emergenza, donando attrezzature sanitarie e medicinali.

In questo momento di paura e di grande emergenza Hope Onlus è in prima linea contro il Coronavirus: lavoriamo 7 giorni su 7 per trovare e  importare apparecchiature medicali per la rianimazione, oggi introvabili in Italia. Usiamo i nostri canali internazionali, alternativi e integrativi a quelli degli ospedali e della Protezione Civile. Vogliamo donare ancora 10 ventilatori polmonari, 10 ecografi portatili, 10 monitor per salvare altre vita, mascherine e camici per proteggere i nostri eroi medici e infermieri.

aiutaci

Stiamo facendo l’impossibile per aiutare. Ogni euro per noi è preziosissimo e si trasforma in aiuti alle Terapie Intensive che ci chiedono continuamente apparecchiature e materiali.”

Sono le parole di Elena Fazzini, founder di Hope Onlus, organizzazione non profit umanitaria nata nell’Aprile 2006 che ha aiutato migliaia di bambini, donne e giovani in situazioni drammatiche in Italia, Siria, Palestina, Libano, Israele e Giordania.