Greenberg Traurig Santa Maria con Hope Onlus nella lotta al Coronavirus

Operazione Senza Sprechi in aiuto agli ospedali Covid-19

Lo Studio Legale Greenberg Traurig Santa Maria, nell’ambito delle sue attività pro bono, ha assistito Hope Onlus nella definizione di un’erogazione liberale, da parte di una primaria banca italiana, per l’importo di Euro 300.000 da utilizzarsi per l’acquisto di ventilatori polmonari, monitor e ecografi portatili che verranno concessi in comodato d’uso gratuito ad enti ospedalieri lombardi fino all’esaurimento dell’attuale emergenza sanitaria e che saranno poi ridistribuiti a strutture bisognose in Italia e nel mondo.

Greenberg Traurig Santa Maria è frutto della recente unione tra Greenberg Traurig LLP - una delle più importanti law firm americane, e Santa Maria Studio Legale Associato, boutique legale fondata nel 1970 dal Professor Alberto Santa Maria, sostenitore storico di Hope Onlus.

 

Tramite la consulenza strategica di Mario Santa Maria, Co-Managing Shareholder, e Alessandra Boffa, Senior Associate, Hope Onlus è riuscita a consegnare con tempestività e sulla base delle priorità identificate dall’Unità di Crisi della Regione Lombardia, coordinata dal Professor Antonio Pesenti, 6 ventilatori polmonari e 7 ecografi portatili ai seguenti ospedali: Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, Ospedale Presidio Fiera di Bergamo, Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo, Ospedale di Sesto San Giovanni, Ospedale Sacco di Milano, Ospedale Policlinico di Milano, Ospedale San Matteo di Pavia, Ospedale di Cremona, Ospedale Morelli di Sondalo (Sondrio).

Le apparecchiature elettromedicali salvavita sono inserite nell'innovativo programma sanitario di emergenza "Hope Onlus: Operazione Senza Sprechi in aiuto agli ospedali Covid-19".

Basato sulla fornitura immediata agli ospedali impegnati nella cura dei pazienti colpiti dall’Epidemia di Coronavirus di apparecchiature medicali salvavita come ventilatori polmonari, monitors, ecografi portatili e altre apparecchiature elettromedicali, il programma umanitario permette di sviluppare un processo di sostenibilità al 100%, con uso virtuoso delle risorse finanziarie al 100% e risposta immediata a bisogni specifici sanitari al 100%.

Gli ospedali utilizzano i macchinari salvavita e diagnostici gratuitamente e a tempo determinato, fino all’esaurimento delle effettive necessità. Le stesse apparecchiature medicali vengono poi tecnicamente rigenerate da Hope Onlus e destinate a un altro ospedale bisognoso, venendo così inserite in un circuito di economia circolare. Dopo l’emergenza dell’epidemia, saranno messe a servizio di necessità sanitarie e di assistenza di altri ospedali in Italia o all’estero, con particolare attenzione alle urgenze delle comunità più fragili di Siria, Libano, Giordania.

Hope Onlus e Greenberg Traurig Santa Maria, una partnership vincente per dare ogni giorno una speranza in più.